Eco-nidi di La Terra Cruda®: il progetto Habitat per la salvaguardia degli uccelli

La Terra Cruda®, è un progetto sostenibile nato come mezzo per diffondere un forte messaggio: "dobbiamo fare qualcosa di concreto per salvaguardare il nostro pianeta!"

Io ce la metto tutta, ogni giorno. L'ecosistema ha tante differenti sfaccettature. Ognuna di esse necessita, al giorno d'oggi, di essere attenzionata dall'uomo. É proprio l'uomo che, dando per scontato che l'ambiente che lo ospita sarebbe sempre rimasto invariato, ha messo a repentaglio le condizioni della Terra.

L'ambiente è nelle nostre mani, che sanno rivelarsi davvero utili e preziose, se usate correttamente.

La Terra Cruda® è sempre in prima fila quando si tratta di agire per la creazione di un pianeta sostenibile.

É così che ho pensato di iniziare una nuova avventura incentrata, stavolta, sulla fauna anziché sulla flora.

Le qualità della miscela La Terra Cruda® a servizio dei piccoli animali in difficoltà.

Progetto sostenibile - La Terra Cruda - Eco - nidi nel parco archeologico di travo

 

Si conta che il 30% delle specie di uccelli che nidificano in Italia rischia di sparire dal nostro territorio (dato LIPU).

Per evitare che questo accada possiamo prenderci cura degli ambienti in cui vivono o semplicemente transitano.

Come possiamo prenderci cura dell'habitat dei piccoli animali?

Mantenendoli puliti, plastic free (i rifiuti di plastica intrappolano zampe, ali o becchi, torturando gli uccelli che vi incappano) e ricchi di risorse per il loro benessere.
Affinché un uccellino viva felice, ha senza dubbio bisogno di acqua, cibo ed un nido accogliente in cui rifugiarsi.

Molto spesso, i nidi sono messi in pericolo da raffiche di vento, potature degli alberi, attacchi predatori di altri animali e disastri ambientali.

Questo problema non riguarda soltanto gli uccelli, ma anche i piccoli roditori. Una buona pratica da parte dell'uomo, per ovviare a questo tragico problema, consiste nell'installare nidi artificiali in cui i piccoli animali possano ricreare il loro habitat.

Costruiamo insieme Eco-nidi con La Terra Cruda®

Nido naturale - La Terra Cruda - nido terra cruda su albero

 

La Terra Cruda® organizza workshop per costruire nidi naturali per piccoli animali.

Questo progetto sostenibile prende il nome di Habitat.

I workshop avranno luogo nel parco archeologico di Travo, in una zona vicina al fiume, totalmente immersa nel verde.

Durante i workshop realizzeremo insieme dei nidi assolutamente naturali composti da acqua, paglia e la miscela di La Terra Cruda®.
Una volta pronti i nostri nidi li regaleremo alla natura, installandoli sugli alberi del parco o portandoli nei nostri giardini.

Il nido di La Terra Cruda® ha un'apertura "protetta" che lo difende come fosse una fortezza. La resistenza della terra cruda permette al nido di mantenersi intatto di stagione in stagione e di essere, quindi, riutilizzato da diversi animali nel corso del tempo. La materia del tutto naturale di cui è costituito, non influisce in alcun modo sull'ambiente in cui il nido viene installato.

Perché ho scelto il parco archeologico di Travo per dare il via a questo progetto?

Terra Cruda® - progetto Econidi per la fauna e gli uccelli

 

Sono molto legata al Parco Archeologico di Travo e lo trovo fortemente connesso con il concept di Habitat.

Habitat nasce per fornire una casa naturale in cui abitare immersi nel verde.

Sia le capanne che i nidi sono costruiti seguendo le più antiche tecniche di costruzione. Inoltre, hanno in comune il fatto che sono gli stessi abitanti della "casa" ad assemblarla selezionando materiali naturali nei dintorni.

Il parco è vicino ad una fonte di acqua (il fiume Trebbia) ed è circondato da alberi. Questi due elementi fanno di tale area un posto idoneo in cui gli uccelli potranno stanziarsi e riprodursi.

L'ispirazione: João de Barro

Terra Cruda® - progetto Econidi per la fauna e gli uccelli

 

Il fornaio rossiccio è un uccello passeriforme originario del sud America e, dunque, presente nella mia terra d'origine: il Brasile.

La peculiarità di questo simpatico volatile sta nel suo incredibile nido. Il João de Barro, infatti, assembla la sua casa lavorando terra e paglia. Il suo lavoro è un esempio di architettura animale davvero notevole. La sua conformazione è iperprotettiva nei confronti di chi abita al suo interno ed è in grado di durare nel tempo.
I nidi del João de Barro, infatti, dopo il loro "utilizzo" vengono spesso occupati da esemplari di altre specie.

Il primo evento/workshop di Habitat si è svolto il 17 Luglio presso il Parco Archeologico di Travo, dalle 17:00 alle 20:00.

L'evento è stato organizzato in collaborazione con ArcheoVea, patrocinato dal Comune di Travo, promosso e finanziato da easyIT.

I nidi sono monitorabili, tra gli alberi del Parco. 

Guarda l'installazione di uno dei nidi.